Stress è sicuramente una delle parole più usate al mondo.

A volte un pochino di stress fa bene, ma alla lunga e in dosi eccessive rischia di lasciare il segno sulla nostra mente, sul nostro corpo e imbruttisce la nostra anima.

Non servono abiti griffati o creme costosissime se poi alla fine a livello mentale siamo ko.

Che cos’è il vero benessere?Di cosa abbiamo davvero bisogno per ritrovarlo?

 

Abbiamo bisogno di grinta per affrontare la giornata. Di un buon caffè. Di un amore, di una passione o di un sogno -anche se banale- ma da inseguire.

Abbiamo bisogno di ridurre le persone negative e quelle che cercano di sminuirci. Di frequentare chi ci fa ridere e riempie il nostro cuore. Di non lasciarci condizionare dagli altri, ma di fidarci del nostro intuito.

Abbiamo bisogno di una serie TV da guardare la sera quando torniamo a casa dopo una giornata passata tra traffico e stress. Di fiducia in noi stesse. Di talento in cui trovare la giusta ispirazione. Di sorridere a quell’estraneo dalla faccia gentile. Di imparare a dire più spesso “Ti voglio bene” e “Ti amo”. Di ballare la nostra musica preferita (anche da sole in casa mentre stiamo spolverando). Di spegnere il cellulare quando serve.

Abbiamo bisogno a volte anche di prenderci una pausa dal computer e dai social media per ritrovare noi stesse. Di piangere e sfogarci fino in fondo. Di ridere a crepapelle. Di cantare a voce alta insieme alla radio e, se qualcuno ci sente, poco importa. Di bellezza da far nostra da insegnare e custodire. Di un paio di jeans da indossare con leggerezza fregandocene di come ci stanno sul fondoschiena.

Di bere un bicchiere di vino rosso e di mangiare un piatto di pasta senza sensi di colpa. Di saperci perdonare le nostre imperfezioni. Di stima sul posto di lavoro. Di qualcuno che ci dica grazie. Di opportunità. Di leggere un vero libro (di carta). Di fare un bagno o una doccia con qualche nuovo prodotto dal profumo inebriante. Di vestirci come ci pare fregandocene ogni tanto delle nuove tendenze. Di regalarci un buon massaggio.

Abbiamo bisogno di decidere noi di cosa avere paura.

Di eliminare la parola “dovere”. Di vivere ogni nostra emozione anche col rischio di avere delle brutte delusioni e di soffrire. Di non abbatterci mai e di andare sempre avanti. Di perdonare chi ci ha fatto stare male. Di rilassarci, di lasciarci andare e di galleggiare staccando la spina da tutti i pensieri ed entrando in contatto con noi stesse e con il nostro vero io.

Per questo c’è il floating: un lettino per galleggiamento dove nonserve spogliarti o bagnarti. Ti aiuterà ad abbassare stress e ansia, alleviare dolori muscolari e articolari, migliorare la qualità del sonno e migliorare la circolazione e drenare i liquidi.  

Ringrazio la naturopata Sara Casolari de La Via Del Benessere per avermelo fatto conoscere e provare.

Iscriviti alla newsletter

Vuoi ricevere i miei consigli di stile e scoprire tutte le novità sul mondo del fashion?

Unisciti a 39 altri iscritti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: